Distretto 5 – I Cugini: 3-4

0
78
Venerdì sera ore 21, campo 4/5, si disputa la prima finale del Summer 2017, quella trac le squadre meglio classificate, si affrontano  Distretto 5 e I Cugini, con entrambe le formazioni  reduci da una più o meno convincente vittoria nelle semifinali, netta per gli ospiti e con un emozionante epilogo ai rigori per i locali, per loro c’è l’assenza di Pirisi e soprattutto D.Flumini, gli altri sono disponibili, sia Cadoni che i finali Corda, per la prima volta insieme, per i blu di Mister Piludu c’è in porta Mullanu al posto di Stocchino, dirigono Usala e Ottini; pochi minuti e c’è  la prima occasione per la squadra di Piludu, N.Piludu riceve sulla trequarti destra e prova un diagonale rasoterra molto insidioso, Sini respinge con difficoltà, Cadoni prova altresì dalla trequarti destra, il suo collo destro è deviato sul palo da Mullanu, poco dopo altro “legno” per i neri, a colpirlo è DEidda sull’uscita dell’estremo difensore, dopo essere stato smarcato da R.Corda, il vantaggio di Distretto 5 arriva dopo un rimpallo favorevole a Mainas (i blu ravvisano un tocco di mano), la mezza punta avanza centralmente, arriva al limite e di collo destro batte Mullanu mettendo sotto l’incrocio, pochi minuti e c’è il pari blues: fraseggio continuato, da Stara a M.Piludu, trequarti destra, tiro di collo e palla sotto la traversa, palla al centro, Falciani calcia direttamente in porta e infila all’angolino lasciando di stucco Mullanu; i blu riprendono ad attaccare, i neri difendono, prima dell’intervallo c’è tuttavia una grossa occasione, Sarritzu guadagna una punizione, batte subito per Loi che stoppa e incrocia col sinistro, miracolosa risposta di Sini; ad inizio ripresa Loi riceve spalle alla porta, protegge bene la stessa e serve N.Piludui il cui diagonale trova la bella risposta di Sini, F.Secchi riceve sulla destra e centra per S.Corda che aggira col corpo Orrù e va a segnare il 3-1, i blu non demordono e poco dopo accorciano: punizione in difesa per i neri, Cao riceve ma stoppa con sufficienza, Loi gli ruba la sfera e va a segnare di collo sinistro, a tu per tu con Sini, blu galvanizzati: G.Perotti, da poco in campo, va a concludere dalla parte destra, quasi al limite, diagonale a mezza altezza, bella risposta in volo per Sini, Sarritzu anticipa Lugas, poi scambia con Loi e di interno destro infila in rete a mezza altezza, ormai in campo ci sono solo I Cugini, la squadra di Mister Flumini appare in difficoltà, anzi, in bambola, fioccano i cartellini, il nervosismo è palpabile, a 3’ dal termine l’azione decisiva del match: N.Piludu si libera sulla trequarti destra, pennella benissimo al centro, dopo aver scavalcato la difesa la palla giunge sul vertice sinistro, Stara fa un passo indietro per accompagnare il corpo nella mezza rovesciata, coordinazione perfetta come pure la conclusione, palla sotto la traversa, 4-3, proprio Stara, a tempo scaduto, colpisce da dietro Falciani, reazione violenta del difensore e rosso diretto per lui, giallo per Stara, triplice fischio e vittoria celebrata alla grande dai Cugini.
Le pagelle di Distretto 5
S.Corda 6: non certo ineccepibile durante i 50 minuti, però è senz’altro tra i non colpevoli dell’insuccesso, soprattutto per la dinamica della rimonta: anzi, lui con abilità riesce a realizzare il 3-1 che doveva essere il colpo di grazia, ha fatto il massimo. Bravo.
A.Sini 7.5: molto bravo, il suo rientro per la finale dà un sollievo a Mister Flumini, non poteva essere più all’altezza di così, purtroppo i suoi interventi non sono stati sufficienti: decisivo su Loi, strepitoso su N.Piludu e poi ancora provvidenziale su G.Perotti. Incolpevole.
Le pagelle di I Cugini
M.Loi 7.5: giocatore di qualità e molta rapidità, pure con intelligenza, nella prima parte di gara la sua propositività si traduce in un’occasione importante ma c’è Sini a chiudergli lo specchio, nella ripresa invece è una spina nel fianco: prima serve una gran palla a N.Piludu e dopo il 2-3 chiude a Sarritzu lo scambio del 3-3. Importante.
M.Stara 7.5: come tutti i suoi compagni fa una grande partita, lo preferiamo nella scelta della pagella per il fantastico gol realizzato che è oltretutto decisivo, peccato per l’epilogo litigioso con Falciani ma il suo gol resta nella memoria. Wow.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO