Dream Team – Patatinaikos: 1-4

0
106
DREAM TEAM-PATATINAIKOS 1-4
Lunedì sera ore 21, campo 1/2, si disputa una gara della quarta giornata del girone B del Summer, si affrontano Dream TEam e Patatinaikos: le due squadre hanno entrambe disputato la scora gara Venerdì, entrambe hanno perso, non cera Piras tra i verdi che ora è nuovamente disponibile, in quanto a disponibilità, gli arancio sono messi male, in quanto, oltre all’attaccante Scalas, manca pure Tolu, stavolta, tra i pali si mette Marras, dirige Spiga; la gara è subito viva, i verdi conquistano un rigore: lo batte Piras, destro a mezza latezza e palla in rete a mezza altezza, per gli arancio, dopo qualche minuto, prova a risolvere Puddu andando vicino al pareggio, dalla trequarti destra, diagonale rasoterra e palo interno, Aquilina riceve da una rimessa laterale, si accentra ed esplode il destro, bravo Marras che allunga il braccio destro e devia in corner, poco dopo i padroni di casa pareggiano: Cogotzi Calcia dalla trequarti centrale, destro rasoterra chirurgico e palla all’angolino; subito dopo però i verdi tornano in vantaggio, Deidda scende sulla sinistra e centra per Piras che controlla e col destro, rasoterra, infila all’angolino, stavolta Marras non può nulla, Frau riceve un lancio in profondità, è defilato a sinistra, quindi decide di liberare A destra Baghino che calcia addosso a Marras, raccoglie ancora Frau che spara alto, Piras poi scende centralmente e calcia dal limite, il suo collo destro è parato da un ottimo volo di Marras, allo scadere, discesa di Spiga e dal vertice sinistro palo esterno; ad inizio ripresa, c’è una punizione per i verdi, batte Deidda, incrocia il destro dalla trequarti sinistra, Marras vola per deviare in corner, arancio in difficoltà, Locci perde palla al limite, Casula se ne impossessa ma davanti a Marras manca di lucidità e gli calcia la palla addosso, Frau scende sulla destra, si accentra vincendo pure un rimpallo ma il suo tiro è impreciso, sfera sopra la traversa, poi una serpentina del solito Piras, avanza centralmente, poi salta Marras, Naitza cerca di disturbarlo durante la battuta ma riesce il 4 dei verdi a realizzare comunque, Patatinaikos gioca ormai sul velluto, ripartenza, ancora di Piras, mette dento per Casula che in area, in posizione centrale, riesce a tirare fuori, a 4 minuti dal termine, la squadra ospite trova il colpo del KO, Piras ruba palla ad Ariu, si presenta al vertice sinistro e appoggia a Casula che stavolta non sbaglia, .
Le pagelle di Dream Team
S.Marras 8: la formazione arancio si trova per la seconda volta in questo torneo a far a meno dello storico portiere Tolu, l’incombenza se la assume il centrale, mai avremmo pensato avrebbe saputo cavarsela così bene; a tratti, nemmeno ci si accorgeva dell’assenza del colorito portiere, su Piras e Aquilina compie subito due interventi eccezionali, poi salva su 1 e su 63. Straordinario.
M.Spiga 6: sono in pochi a meritarsi la sufficienza tra gli arancio, a parte l’eroico Marras, c’è lui che disputa la solita gara ordinata e molto affidabile in difesa per potersi poi proporre in avanti, calpestando la fascia sinistra: in una di queste discese sfiora il pareggio, colpendo invece il palo. Sfortunato.
Le pagelle di Patatinaikos
N.Piras 8.5: l’artefice principale del successo dei “greens”, hanno sentito i compagni la sua mancanza Venerdì scorso, facile scoprire perché, è imprendibile, realizza con facilità la tripletta che stende D.Team prima di offre a 63 la rete del definitivo 4-1. Incubo.
M.Casula 6: appena appena guadagna la sufficienza, realizzando sul finire (e tergiversando pure un attimo) la rete conclusiva, per il primo successo dei verdi, fino a quel momento era stato incomprensibilmente impreciso sbagliando anche da posizione invitante. Perdonato.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO