Sarda Auto Multiservice – Black Soccer: 4-2

0
1390
Sarda Auto Multiservice - Black Soccer: 4-2
Sarda Auto Multiservice - Black Soccer: 4-2

Mercoledì sera ore 21, campo 4/5, si disputa la prima gara di semifinale della seconda fase del girone Elite, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano Automultiservice  e Black Soccer, pure stavolta gli ospiti hanno appena 7 elementi disponibili e fanno a meno di Cancedda, Manca e Sitzia, in porta, Argiolas; oltre a Falciani, i biancorossi devono rinunciare a Cadoni, Sini tra i pali nuovamente e D.Flumini pure  rientra, dirige Schintu; prima poccasionbe per Zara, si accentra da sinistra e incrocia il destro che sfiora il “7”, Corda dalla trequarti centrale, incrocia il destro, Argiolas si tuffa alla sua destra e con la mano tesa devia in corner, poco dopo ribatte una punizione insidiosa di Corda, e poco dopo tocca a Sini salvare la propria porta dall’insidia di Zara, penetrato nella difesa biancorossa dopo il bello scambio con Caramanica, arriva poi il vantaggio per la squadra di Mister Flumini: Mainas calcia da fuori, Argiolas va su quel pallone con incertezza e respinge centralmente, D.Flumini è in agguato e non manca l’occasione, dopo una discesa a destra, Mainas mette al centro per D.Flumini che di testa sfiora la traversa poi anche Sini deve respingere un bolide di Caramanica, ma devia più lateralmente, mentre è a terra Zara prova al volo di beffarlo ma la palla sorvola la traversa, arriva poi il beffardo raddoppio: Zara, pressato, alleggerisce per Argiolas che lascia la porta per rinviare, ma il suo tiro è molto fiacco e centrale, D.Flumini colpisce ancora, prima dell’intervallo, la punta biancorossa vola sin velocità superando Piga e sfiora il tris, traversa; ad inizio ripresa Black accorcia: da Piga a Lai che da destra di esterno libera Zara che colpisce dal vertice sinistro realizzando di collo, lo stesso 10 dopo una serpentina sfiora il palo, poi Laccorte dall’out di sinistra fa una sorta di tiro-cross, colpendo con forza, la palla viaggia a pelo d’erba ed al limite Caramanica la corregge di tacco infilando il pareggio; ora la squadra di Lorrai fa paura e i biancorossi indietreggiano, il capitano dall’out di destra libera zara che al volo di sinistro sfiora il 2°palo, poi vicino al golo Caramanica, spezza la pressione dei neri Poirceddu, la cui punizione lascia esterrefatto Argiolas, il palo lo salva, come poco dopo su sinistro di Mainas finito contro il palo, i neri vogliono vincere nei 50 minuti e si sbilanciano, una ripartenza li mette in crisi: D.Flumin i vola sulla destra e supera perfino Laccorte, poi taglia bene per Mainas che non punisce, Argiolas si salva, tuttavia, l’esterno offensivo biancorosso si fa perdonare poco dopo conquistando il pallone su una punizione avversaria e servendo Flumini che non sbaglia; finale rovente: rovesciata di Zara, murato da Cao, i neri chiedono un (presunto) tocco di mano e il successivo rigore, si continua, ripartenza, Pirisi lancia Flumini che salta Piga e infila sotto la traversa; è finita, 4-2 per Sarda Auto che va in finale.

 

Le pagelle di Sarda AutomultiService

D.Flumini 8.5: prestazione eccellente, buonissima, non è arrestabile, una forza della natura, si mangia la difesa dei neri come fosse un tozzo di pane, a prescindere dalla qualità, ha tanta potenza e opportunismo, punisce ogni minima disattenzione, 4 gol per raggiungere di slancio la finalissima. Potenza.

G.Mainas 7.5: una delle sue migliori partire in biancorosso, recupera palloni e difficilmente se li lascia sfuggire con quel rapido movimento delle gambe, è una spina nel fianco, colpisce anche un palo, però si divora la ripartenza (ininfluente) del possibile 3-2. Indulgente.

Le pagelle di Black Soccer

M.Laccorte 7.5: l’abbiamo visto molto determinato, più rabbioso del solito, per buona parte di gara è guerriero e gladiatore, chiude i varchi ma una belva come D.Flumini nemmeno lui riesce a fermarlo; tuttavia, ha anche il merito di propiziare il 2-2. Sicuro.

D.Zara 7: è valido, temibile, scattante e sgusciante come sempre, però, ormai, lo conoscono e raddoppiano o addirittura triplicano la marcatura per arginarlo; riesce tuttavia a segnare la rete del 2-1, poi sfiora il bis per una questione di cm. Applausi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO