The Wall – Orefice Costruzioni: 5-5

0
855
The Wall - Orefice Costruzioni: 5-5
The Wall - Orefice Costruzioni: 5-5

Mercoledì sera ore 21, campo 4/5, si disputa una gara della 5° giornata del girone Elite, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano The Wall e Orefice Costruzioni (entrambe con problemi di formazione); sia l’una che l’altra squadra denuncia infatti defezioni numerose, gli ospiti devono addirittura giocare per i primi minuti in 6: in leggero ritardo i f.lli Sitzia; Lai, davanti e Argiolas appena in tempo giocano per i locali, la gara è diretta da Molinas; la prima occasione è per Lai, servito da Argiolas, ma il suo collo destro si infrange sul palo, punizione dalla trequarti di M.Sitzia e palla che sfiora la traversa, Pateri da sinistra imbecca Angellotti, protegge bene palla e si gira sul destro freddando Torrico, poco dopo è già pareggio: Lai riceve sulla trequarti centrale e filtra bene per Gallo che insacca sull’uscita di D.Sitzia, altra punizione per gli arancio: N.Sitzia incrocia dalla trequarti, interno destro, la palla ha un effetto a scendere e si insacca sotto l’incrocio, M.Sitzia sulla fascia sinistra fa un sombrero ai danni di Spiga poi incrocia di collo al volo, la sfera prende la traversa superiore, N.Sitzia riceve al vertice destro, incrocia di collo sull’uscita di Torrico, la palla però si stampa sul palo; ad inizio ripresa, fischio dell’arbitro, N.Sitzia calcia direttamente in porta e sorprende Torrico che stavolta poteva fare qualcosa in più, .Sitzia scende a destra, si accentra e di collo sinistro impegna Torrico che fa una bellissima parata, N.Sitzia da destra pennella al centro e pesca Pateri che di testa mette fuori, gli arancio falliscono le occasioni per mettere al sicuro il risultato e The Wall risorge: punizione di Lai dalla trequarti centrale, la palla scavalca la barriera e si insacca alla destra di D.Sitzia, subito dopo, Gallo riceve al limite e si gira sul sinistro e con grande coordinazione di collo manda sotto la base della traversa, la sfera rimbalza oltre la linea, 3-3; Spiga conquista un pallone e riesce benchè pressato a darlo in profondità a Lai che protegge bene e di tacco libera a centro area Argiolas, il quale deve solo stoppare e infilare in rete, sugli sviluppi di un corner, battuto da sinistra e giunto sui piedi di Spiga, arriva pure il 5-3, tutto questo in 7 minuti; gli arancio sono passati dal +2 al -2, ora devono rimboccarsi le maniche: sul lancio di N.Sitzia, M.Sitzia fa sfilare con un velo ma la palla è fuori, dopo è Matteo a mettere in area per Nicola, svetta di testa e anticipo l’uscita di Torrico, 5-4, stavolta sono i neri a fallire i gol del Ko, prima con Lai (alto) poi con Gallo (vertice sinistro, collo esterno e palla vicino al “7”), al 49° arriva il pari ospite: N.Sitzia batte la rimessa laterale e mette al centro per M.Sitzia che impatta prima che Torrico possa chiudere lo specchio; 5-5 il finale, risultato giusto.

 

Le pagelle di The Wall

D.Gallo 7.5: molto bravo negli inserimenti, la sua vivacità è l’arma in più dei neri in questa gara: sigla il pareggio dopo aver seguito il taglio di Lai e anticipato il movimento del portiere, nella ripresa, segna un fantastico gol, quello del 3-3, con precisione millimetrica e nel finale sfiora l’incrocio con un’altra splendida conclusione. Goniometro.

G.Lai 8: al contrario di Venerdì scorso, stavolta è in splendida forma e riprende così a fare il bene di The wall: il primo pallone toccato si tramuta in palo clamoroso, poi un filtrante d’oro per il pari di Gallo, poi dopo un momento di pausa riapre la gara con una punizione micidiale prima di inventarsi lo splendido tocco di tacco per la rete del 4-3, nel finale manca il colpo del KO. Rammarico.

Le pagelle di Orefice Costruzioni

N.Sitzia 8.5: in continua sfida a distanza col fratello Matteo, col quale però avvia volentieri numerosi scambi fulminei, riesce a prendersi nettamente la scena, realizzando una tripletta importantissima e oltretutto elegante: prima segna su punizione (palla nel “7”), ci prende gusto e ad inizio ripresa prova ancora la specialità dalla distanza, infine, segna di testa riaprendo il match con gli arancio sotto di 2 reti. Bravissimo.

M.Pateri 6.5: non è solo difensore, in questa serata intende dimostrarlo: dopo aver offerto l’assist al capitano Angellotti per la rete del vantaggio, cerca lui stesso la rete che oltretutto sarebbe valsa il 4-1 e avrebbe potuto chiudere il match ma quella torsione indirizza la palla in traiettoria eccessivamente angolata. Sfortunato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO