Black Soccer – Autocarrozzeria Caredda: 4-4

0
2810
Black Soccer - Autocarrozzeria Caredda
Black Soccer - Autocarrozzeria Caredda

Mercoledì sera ore 22, campo 4/5, si disputa una gara della 5° giornata di ritorno del girone Elite, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano Black Soccer (prima in classifica) e Autocarrozzeria Caredda (che recupera molti protagonisti), per i neri rientra Piga in difesa, tra i pali Sitzia, però Black Soccer è priva di Zara, Cancedda e Manca, gioca in 6 per tutti i 50 minuti, dirige Molinas; Fiori sblocca subito il punteggio segnando dalla distanza, palla sotto la traversa, poco dopo il diagonale di Lai dal vertice destro è deviato di piede Da Caredda, pu7nizione di Caramanica dalla trequarti, l’estremo bianco ci mette i pugni, Suergiu scambia con Sitzia poi dal vertice destro di piatto al volo mette sopra la traversa, Aramu dall’out di sinistra pennella al centro, Suergiu si sbarazza con una finta di Laccorte, poi incrocia il destro all’angolino, Lorrai si inserisce a sinistra, si accentra incrociando il destro, una netta deviazione mette fuori causa Caredda, 2-1; poco dopo Lai recupera un pallone e lancia in profondità Caramanica che evita un difensore (Monterastelli azzarda e sbaglia l’anticipo) e poi al limite con un dribbling evita pure l’altro (Fiori), col destro incrocia sul 1°palo, all’angolino, Lai dalla trequarti detsra con un micidiale diagonale trova la rete del sorpasso, prontamente Fiori trova il apri con un altro tiro (spizzato di testa da un avversario) dalla distanza, Monterastelli tenta un diagonale da fuori, fa veloi Picciau, Sitzia si distende e devia con la mano sinistra in corner; ad inizio ripresa E.Sitzia dalla trequarti sinistra con un destro rasoterra sfiora il 1°palo, A.Sitzia spalle alla porta appoggia per Fiori che di esterno spara alto, recupero palla di Laccorte, subito per Lai che lancia in profondità Caramanica, il tiro si stampa sul palo, Aramu dalla trequarti destra pennella al in area per Suergiu (un po’ defilato) il quale spizza con la testa per Di Martino che si inserisce tra due e di testa appoggia in rete, 4-3; Lorrai dalla trequarti destra tenta un tiro che va alto, poi tocca ad Aramu, trequarti sinistra, rasoterra a lato, i neri malgrado la comprensibile stanchezza continuano e premere, i blancos concedono con sufficienza un corner, sugli sviluppi gli ospiti prima liberano l’area poi perdono palla sulla trequarti, Lai imbecca a sinistra Caramanica che entra in area, salta Monterastelli il quale entra in scivolata stendendo il numero 7: il rigore è trasformato dallo stesso Caramanica, è 4-4 il risultato finale, questo pareggio insperato dà la matematica certezza del titolo a Black Soccer, complimenti.

Black Soccer - Autocarrozzeria Caredda
Black Soccer – Autocarrozzeria Caredda

Le pagelle di Black Soccer

F.Caramanica 8: con l’assenza di zara si prende sule spalle tutto il reparto offensivo: il suo grande merito è mantenere la giusta lucidità, non solo sul penalty, peraltro astutamente guadagnato ma anche sfruttare il contropiede per il 2-2, sfortunato per il palo a metà ripresa. Impegno Massimale.

F.Lai 8.5: grandissimo giocatore, fa bene entrambe le fasi, ha esperienza e intelligenza da vendere: quando un contropiede non viene attuato celermente cazzia il compagno di turno: infatti, la rete e il palo di Caramanica partono dal suo lancio tempestivo, inoltre realizza con abilità la rete del momentaneo sorpasso. Garanzia.

Le pagelle di Autocarrozzeria Caredda

M.Di Martino 6: entra a gara in corso, si mette in mostra per due episodi decisivi, uno bello e uno brutto: prima conclude al meglio la miglior azione ospite segnando di testa il 4-3 ma l’azione del rigore (4-4) parte da una sua palla persa. Agrodolce.

R.Suergiu 6.5: è uno dei migliori della squadra, forse l’unico incolpevole di questo incredibile e umiliante pareggio: grande giocata quella del 2-0, lucidità e dribbling prima di insaccate, manca sempre al primo tempo il bis ma si fa perdonare spizzando genialmente di testa per liberare bene a cento area Di Martino. Insoddisfatto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO