Nello’s – Tigri del Mediterraneo: 6-5

0
1712
Nello’s
Nello’s

Giovedì sera ore 21, campo 4/5, si disputa un match della settima giornata del girone Amatori, si affrontano Nello’s e Tigri del Mediterraneo, locali con Fadda a mezzo servizio ma i problemi di formazione sono tiutti per gli ospiti, gioca Murgia tra i pali, al centro della difesa c’è solo Rossi (manca Demontis) e i tanti altri assenti fanno giocare la squadra di Pintus (indisponibile pure lui) con appena 6 elementi, dirige Piga; Marongiu dalla distanza di collo esterno sfiora il palo, risponde Manca su punizione, trequarti destra, traversa, Rossi lancia lungo e scavalca la difesa, per Portas che appostato sul vertice destro spizza di testa e infila all’angolino, dall’out di sinistra Sanna pennella per Dettori, vertice destro, esterno sinistro che scavalca Murgia, è l’1-1; Pirastu scende a sinistra, esterno destro che sfiora il palo, ;Manca dalla trequarti sfiora il palo alla destra di Cano, Dettori scende a destra e centra per Marongiu, il raddoppio è servito, Rossi avanza centralmente e si deifla, diagonale angolato ma Cano si distende e mette in corner, Marongiu crossa per Usai, interno sinistro e traversa, la palla torna a Marongiu ch di testa in tuffo insacca, Manca filtra per Vargiu, vertice sinistro, il tiro è addosso a Cano, Manca in mezzo a due avversari poi cede a Cipriani, incrocia il destro, la palla esce d’un soffio; ad inizio ripresa, su tiro di Dettori, la respinta va sui piedi di Usai che al volo mette a lato, Cipriani in una sua scorribanda supera la difesa e pure Cano che lo stende: l’arbitro assegna il rigore (malgrado la punta sarebbe riuscita successivamente a segnare): si incarica Portas, incrocia il sinistro, traversa, Sanna con un collo sinistro a spiovere impegna Murgia che vola in angolo, punizione di Dettori dalla trequarti destra, il suo sinistro finisce sotto le gambe di Murgia che poco dopo (per problemi alla mano) chiede il cambio tra i pali a Manca; entra Fadda ed è subito pericoloso: scende a destra e dal fondo imbecca Pirastu, collo destro e traversa, poi la punta riceve centralmente e dal limite insacca a mezza altezza, 5-1, sembra finita ma le Tigri iniziano a ruggire: da un tiro cross di Manca c’è la deviazione sotto porta di Vargiu, 5-2, Rossi pennella dalla trequarti destra, spizzata ravvicinata di Manca e palla fuori, Pirastiu dal vertice sinistro segna sul primo palo, Cipriani riparte centralmente, si defila e incrocia il destro, la palla sbatte sul palo e Vargiu segna in tap-in, 6-3, subito dopo Rossi segna dall’out di sinistra, 6-4, gli arancio ci credono e segnano pure il 5° gol con Cipriani, gran collo destro  a mezza altezza alla sinistra di Cano; resta solo il recupero da giocare, i rossoblu resistono e vincono 6-5 ma un elogio agli ospiti è d’obbligo.

 

Tigri del Mediterraneo
Tigri del Mediterraneo

Le pagelle di Nello’s

R.Dettori 7: eccolo di nuovo all’opera, tassello immancabile della squadra: con grande stile (esterno al volo) sigla il pareggio dei rossoblu, la sua azione prorompente offre a Marongiu la ghiotta chance del 2-1, a metà ripresa subisce fallo al limite e insacca la punizione che porta gli ospiti sul -4.  Positivo.

F.Marongiu 6.5: nel primo tempo incrementa  il vantaggio ai rossoblu, insacca prima una rete facile su iniziativa di Dettori, concede poi il bis dopo la traversa colpita da Usai segnando con un gol di testa in tuffo acquatico. Diving.

Le pagelle di Le Tigri del Mediterraneo

A.Rossi 7.5: con l’assenza dell’esperto Demontis deve assumersi tutte le responsabilità della difesa e deve faticare per  mettere ordine; si toglie non poche soddisfazioni, per esempio, un lancio millimetrico per la testa di Portas che sblocca l’incontro, un tiro di precisione assoluta che chiama allo strepitoso intervento Cano, poi la “rivincita” col gol da posizione impossibile e che si infila nel pertugio impossibile. In grande spolvero.

R.Vargiu 6,5: protagonista nel bene e nel male di una gara nata male, in cui si pensava alla goleada invece giocata veramente da indomabili Tigri: si mangia un gol fatto su palla filtrante di Manca, poi si fa perdonare insaccando il tiro cross dello stesso compagno, infine, completa la doppietta mettendo in rete in tap-in dopo il palo di Cipriani. Riscatto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO