Dream Team – Buoni&Cattivi: 4-3

0
595

Martedì sera ore 22, campo 4/5, si disputa una gara del girone Amatori, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano Dream Team (ancora imbattuta) e Buoni & Cattivi, protagonista di una improvvisa sconfitta contro gli ex compagni Baldelli, Melis e Pittiu; per glia arancio qualche assenza, per gli azzurri la solita abbondanza, rientra tra i pali Siriu, Exiana riprende il posto da mister, dirige Pillai; òla prima palla pericolosa è calciata da Cannas ma Siriu è subito attento, Testa viene fermato prima di entrare in area, poi un’azione molto insidiosa degli azzurri: sanna scambia con Zottoli che calcia dal limite con la punta del destro, palla che sbatte sulla traversa, ancora Sanna, stavolta va lui al tiro e la palla si schianta ancora contro la traversa, gli azzurri stanno ancora rimuginando sulle occasioni fallite che passano in vantaggio: Locci riceve il lancio di Tolu e fa uno stop a seguire ma la sfera giunge sui piedi di Scalas che fa di sponda, Locci capisce tutto e fa movimento ad accentrarsi trovandosi così al limite dell’area, a quel punto l’uscita di Siriu è ormai inutile e con un preciso rasoterra Locci insacca, poco dopo il raddoppio: Scalas appoggia per Naitza, arriva prima dei difensori sul pallone (incluso Siriu) e infila la palla sotto la traversa., vicino al “7”, la gara si invola all’intervallo sul 2-0; ad inizio ripresa, dopo aver udito la strigliata d’altri tempi di Exiana, gli azzurri tornano in campo con maggior convinzione e ripristinano la parità in breve tempo: Saba riceve dal vertice sinistro una bella verticalizzazione e taglia sul 2° palo dove Lallai deve solo spingere in rete, subito dopo, Zottoli approfitta di un malinteso della difesa arancio e calcia forte sul primo palo, Tolu battuto, 2-2; D.Team vuole subito riportarsi in vantaggio e ci vuole un’iniziativa di Puddu che va veramente vicino, botta a incrocia re col destro,miracolo di Siriu, 5 minuti dopo Spiga raccoglie una respinta, di prima intenzione spara col destro, Testa fa un’involontaria quanto sfortunata deviazione, la pala si impenna e diventa irraggiungibile per Siriu e si infila vicino all’incrocio; poco dopo il colpo di grazia di CCannas non c’è perchè grazia l’estremo azzurro, Puddu ancora insidioso, dalla trequarti sinistra con un destro a spiovere minaccia Siriu che fa un colpo di reni eccellente, poi un’occasione per Testa, molto elegante, dfa rimbalzare il pallone, si gira sul sinistro e lo indirizza bene, Lallai si tuffa per correggere in rete ma prende il palo esterno; gli ultimi minuti sono tutti da vivere: Testa, trequarti sinistra, diagonale rasoterra e palla perfettamente all’angolino, entrambe vogliono vincere ma la spuntano gli arancio con la rete di Puddu che riceve da Scalas e insacca col destro incrociare, la palla accarezza il palo ed entra inesorabile, 4-3 per Dream Team.

 

Le pagelle di Dream Team

A.Scalas 7.5: è l’uomo degli assist, infatti, in 3 dei 4 gol realizzati dagli arancio, lui ha il ruolo di appoggiare palla al goleador di turno: prima corregge la traiettoria della palla che Tolu ha consegnato a Locci mandando il capitano a rete, poco dopo lancia Cannas per il raddoppio, l’assist decisivo è quello del 48°, per Puddu che dal vertice sinistro troverà il 4-3. Puntuale.

A.Puddu 8: è il man of the Match, segna il gol vittoria ed è tra l’altro di pregevole fattura: d’altronde, in tutta la ripresa aveva affilato il suo destro, minacciando un Siriu sempre pronto alla risposta, dopo il miracolo dal limite c’era stato anche il salto su un gran tiro a spiovere, segno di grande consapevolezza dei propri mezzi. Convinzione.

Le pagelle di Buoni & Cattivi

S.Siriu 7.5: più umano nella prima parte, quella del doppio improvviso vantaggio avversario: le due uscite sono risultate inutili e soprattutto nella seconda abbiamo notato qualche incertezza, tuttavia, la ripresa lo vede salire alla ribalta con due interventi eccelsi su Puddu e uno su Cannas. Infallibile.

S.Testa 7: il primo tempo è complicato, gli arancio si fanno preferire e nelle poche azioni azzurre non è in vista, nella ripresa è protagonista nel bene e nel male: il 3-2 di Spiga è tanto sfortunato per lui che fa una deviazione di testa alquanto casuale e insolita, dopo aver preso un palo con l’aiuto di Lallai, trova il 3-3 con un diagonale di rara bellezza ma si rivelerà alla fine inutile. Inconsolabile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO