Orefice Costruzioni – Autocarrozzeria Caredda: 6-5

0
1213
Orefice Costruzioni
Orefice Costruzioni

Mercoledì sera ore 21, campo 4/5, per il girone Elite, si affrontano Orefice Costruzioni e Autocarrozzeria Caredda, che arrivano al match  con differenti risultati: hanno vinto i locali, pareggiato gli ospiti, che hanno perso per l’occasione il forte Brignone, anche Mister Deliperi ha i suoi problemi: Aramu, neoacquisto non c’è, dei f.lli Arrais rientra solo Mirko, il recupero totale di N.Sitzia coincide con l’assenza del fratello, ma è disponibile però Pateri, dirige Schintu; Porcu scende sulla sinistra e dal vertice calcia di punta, rasoterra, beffando Sitzia sul suo palo, i blu non reagiscono e rischiano con una veloce ripartenza: Aranmu-Aramo-Picciau che calcia da destra, la palla esce di pochissimo, poi una bordata di Sitzia finisce alta, i cambi del Mister dei locali cambia faccia al match: Angellotti riceve al limite e calcia benché in caduta, la palla gira sul 2° palo e si insacca rasoterra, Arrais avanza sulla sinistra e serve Corpino il quale fallisce da buona posizione, Picciau dà una ala d’oro a Di Martino ma è decisivo l’intervento di D.Sitzia, Corpino realizza il sorpasso, calcia dal limite, raccoglie la respinta di  Caredda e ribadisce in rete, la squadra di Cav.Orefice è ormai sul pezzo, c’è un’azione insistita di Sitzia e Corpino, calcia ma respinge Fiori, arriva Cocco che centra la traversa, il 3-1 è solo rimandato perché sul tiro dalla trequarti di Sitzia, Angellotti interviene col tocchetto giusto, leggero ma letale, la palla finisce inesorabile all’angolino; ora i blu sono addirittura spietati, una ripartenza bruciante porta Corpino a calciare dal vertice destro, esterno stiloso e palla nel sacco, 4-1, intervallo; ad inizio ripresa accorcia Sitzia, il robusto difensore ospite, si batte da centrocampo e Pateri mira direttamente in porta e infila sotto la traversa, 5-2; tuttavia, è ora un’altra squadra quella di Caredda e Orefice Costruzioni sottovaluta il pericolo: prima c’è una traversa clamorosa di Aramu con botta terrificante, Porcu tenta ugualmente dalla distanza e infila sotto la traversa, dopo il pericolo scampato da Caredda (smanacciata su tiro a giro di Pateri), c’è il 5-4, un rasoterra senza pretese di Monterastelli che trova la deviazione ideale, quella che manda fuori causa Sitzia; ora il mister è preoccupato, un suo giocatore è dolorante ma dopo il time-out la squadra ci mette più attenzione, però, non può nulla su sassata di Aramu dalla trequarti sinistra con la palla che si infila sotto il “7”, ripartenza di Arrais, serve in profondità Sitzia che calcia dopo il rimbalzo d’esterno, fuori d’un soffio; siamo alle battute finali, i blu non vogliono il pari e del resto nemmeno i bianchi: grande azione dei locali, un lancio lungo di Arrais, la sponda di Cocco che allunga per Sitzia, si gira sul destro, al volo, la palla è in rete, il 6-5 è messo poi in pericolo da un tiro micidiale di Aramu che una deviazione ha reso ancor più insidioso, la palla esce d’un nulla, è vittoria, B.Soccer è avvisata.

Autocarrozzeria Caredda
Autocarrozzeria Caredda

Le pagelle di Orefice Costruzioni

Pateri 7: è un buon giocatore, uno dei nuovi acquisti del multimilionario Orefice, ci tiene alla squadra, appena varca il cancello, subito ci chiede quale sia il parziale, segna un solo gol ma che ne vale 4. Ottimo.

N.Sitzia 8: con l’assenza del fratello gemello le responsabilità per lui aumentano, sembra però essersela cavata egregiamente in quanto fornisce alcuni assist prodigiosi e propizia il 3-1, ispirando la deviazione di Cap.Angellotti; sul 5-5, prima fallisce una buona occasione ma poco dopo si fa adeguatamente perdonare. Bravo.

Mister Deliperi 8: pagella eccezionale stavolta per un valido conoscitore della materia, amante del calcio (soprattutto quello a 7) e fedele Talent Coach della compagine in maglia blu, nella prima parte di gara azzecca tutte le mosse, in particolare l’inserimento in avanti di Corpino e Angellotti che ribaltano sul 4-1 con due colpi ciascuno. Mago.

Le pagelle di Autocarrozzeria Caredda

A.Porcu 7.5: insolita serata da goleador per questo barbuto difensore con la vocazione della fatica e del combattimento; è stato lui a sbloccare il match, un portiere di sicuro avvenire come Davide Sitzia si è visto sottolineare una lacuna dal suo tiro preciso diretto sul 1° palo, sul 2° gol (che galvanizza i bianchi) non ci sono demeriti alcuni, tutto merito suo perchè la sassata in questione non ha modo di essere neutralizzata. Bombardiere.

A.Aramu 8.5: sembra avere l’argento vivo, non sta un attimo fermo, anzi, ha una voglia di giocare e di vincere non comuni: spesso si rende protagonista delle azoni più pericolose come la ripartenza del mancato raddoppio di Picciau, sfortunato, perché un bolide prende la traversa, perché a tempo scaduto potrebbe pareggiare da inquantificabile distanza ma la sfera esce di un non nulla. Nel mezzo abbiamo un altro tiro, forte e preciso che vale il pari, Sitzia può solo guardare. Indiavolato.

LASCIA UN COMMENTO