Le Tigri del Mediterraneo – Dream Team: 2-5

0
601
Dream Team

Mercoledì sera ore 21, campo 4/5, si disputa una gara del girone Amatori, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano Le Tigri del Mediterraneo (reduce da una vittoria) privi di Portas, Vargiu e il portiere Cambarau, tra i pali Murgia, e Dream Team, che non gioca da più di 20 giorni, dopo la vittoria all’esordio contro Ohana; per gli arancio esordio di Gallo, dirige Serra; i bianchi iniziano meglio, malgrado le assenze (arriva appena in tempo Pintus, il settimo), guadagnano punizioni e una di queste dalla trequarti destra, porta al tiro Demontis: collo sinistro a girare sul 2°, gol a mezza altezza, rimessa laterale di Melis, palla a Cipriani, incrocia il destro, Tolu si allunga per difendere il 1° palo; inizia la gara di Scalas, incrocia di punta dalla trequarti e centra il palo alla destra di Murgia, poco dopo spara un missile che scuote la traversa, dalla rimessa laterale di Puddu, il 9 arancio fa una mezza rovesciata splendida, la palla è centrale ma forte, Murgia riesce solo a toccare, palla in rete, 1-1; poco dopo Le Tigri conquistano un’altra punizione, posizione più defilata, parte Demontis e indovina lo stesso angolo, stavolta la sfera colpisce il palo prima di infilarsi in rete, tiro-cross di Cannas, traversa, il pari meritato arriva con Puddu, gran sassata dalla trequarti destra, palla sotto l’incrocio, la gara è molto gradevole, malgrado il gelo, Puddu ci prova ancora dal limite, palla fuori d’un soffio, da posizione defilata, Puddu carica ancora il destro, ennesima traversa per gli arancio, al 25° Vinci libera Cipriani al limite, palla forte sul palo; ad inizio ripresa, (è arrivato Rossi per i locali) gli arancio prendono campo, Puddu avanza centralmente indisturbato, con un secco rasoterra mira al 2°, la palla sbatte sul palo e si insacca, 3-2, punizione di Melis, destro a spiovere, più un tiro che un cross al centro, tuttavia Tolu rischia e ci vuole un colpo di reni per evitare il peggio; Murgia interviene alla disperata, riesce ad anticipare Scalas ma poi il rinvio finisce addosso alla punta arancio che trova la doppietta e soprattutto il 4-2, Locci dall’out di sinistra calcia un destro a giro, la palla sbatte sulla traversa (tanto per cambiare), Melis è ancora pericoloso dalla distanza, altro colpo di reni di Tolu e palla oltre la traversa, Scalas manca il tris da buona posizione poi lo ottiene e, dopo aver vinto un rimpallo, fa uno scavetto sul 2° palo proprio mentre Murgia lascia la porta, occasione finale per Ciptriani, pronto a colpire a Tolu battuto ma c’è la scivolata tempestiva di Spiga che salva; 5-2 per Dream Team, 2 gare e due vittorie..

Le Tigri del MediterraneoLe pagelle di Le Tigri del Mediterraneo

A.Murgia 5.5: è costretto suo malgrado a sostituire l’assente Cambarau, in porta non se la sta cavando male, sulla mezza rovesciata impossibile chiedergli di più, anche i due gol successivi sono portentosi, la critica è sul 2-4 perchè fa un rinvio estemporaneo che regala il 3° gol a Scalas, poi, rischia pure l’umiliazione di Tolu che lo mette in apprensione su lungo rinvio. Crollo.

M.Demontis 8: riteniamo sia il miglior elemento in squadra o comunque il più esperto: aggiunge alle capacità di grande difensore  centrale, quelle di infallibile cecchino dalla distanza, stavolta, opta per i calci piazzati, per due volte mira dalla lontana trequarti (quasi centrocampo) e infila preciso sul 2° palo, due gol in fotocopia con la palla che si insacca a mezza altezza. Impeccabile.

Le pagelle di Dream Team

A.Scalas 7.5: è lui a segnare il primo gol, pareggio di stile, una semirovesciata alla Parola, poi, dopo aver preso due “legni”, cerca riscatto nella ripresa: ne fa altri due con la “collaborazione” di Murgia e poi con un bellissimo scavetto. Mitico.

A.Puddu 8,5: è veramente in serata, si rivede il grande baluardo offensivo dei tempi d’oro di Data Entry: gioca più esterno per permettere a Scalas di infilarsi prepotentemente nella difesa di casa, colpisce due traverse, dopo aver servito l’1-1 a Scalas, segna due gol da grande realizzatore e stende definitivamente Le Tigri. Match Winner.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO