Aston Bidda – Buoni&Cattivi: 1-5

0
1733
Buoni & Cattivi
Buoni & Cattivi

Mercoledì sera ore 22, campo 4/5, si disputa una gara del girone Amatori, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano Aston Bidda (vincente al 2° incontro) e Buoni & Cattivi, protagonista quest’ultima di una vittoria importante sulla veterana Deiana Gas, per i viola manca Angellotti, per gli azzurri rientra Testa, dirige Piga; prima occasione del match è il diagonale insidioso di Saddi ma Giuca si allunga ed evita il peggio (angolo), dal contrasto di Dessena e Fanunza nasce la chance ghiotta per Testa che calcia di esterno da buona posizione, alto; lancio di Dessena dall’out di sinistra, dal vertice destro Testa fa una sponda (con la testa), Covolini a centro area in controbalzo infila sotto la traversa, è l’1-0, pochi minuti dopo la gara è notevolmente in salita per Aston: da un malinteso della difesa, ecco pronto Righini che scarica per Saddi, con uno scavetto batte Giuca, battuta a centrocampo, Saddi ruba palla e serve prontamente Righini che si lancia dentro l’inerme difesa viola, al limite dell’area insacca senza che Giuca possa far nulla; siamo sul 3-0, la squadra di mister Usai non riesce a produrre grosse azioni, Milia si danna l’anima e per troppa irruenza causa una brutta botta al portiere Siriu, prima dell’intervallo non riescono ad accorciare, bensì sono gli azzurri a portarsi sul 4-0, è ancora Righini a fare centro, dal limite, stop e tiro rasoterra col sinistro; ad inizio ripresa la chance di segnare è ancora per B&C, Saddi dalla trequarti sinistra di collo esterno prende la traversa, poi Aston riesce finalmente a realizzare: Pau vince un contrasto sulla fascia destra, taglia sul 2° per Milia che addomestica e infila di destro sotto la traversa, poco dopo, un altro contrasto vinto (M.Puddu ci va molto deciso), consente ai viola di rendersi pericolosi ma il suo tiro è prontamente deviato da un colpo di reni di Siriu; riprendono a macinare gli azzurri, Covolini calcia dal vertice sinistro ma è bravo Giuca con un intervento di prontezza, Allegri calcia sugli sviluppi di una punizione, la deviazione premia Testa che si trova solo a pochi cm dalla porta ma calcia (causa deviazione) sul fondo, però l’esterno azzurro si riscatta poco dopo: da un disimpegno aereo di Pau, si trova palla favorevole al vertice destro, incrocia il sinistro che sbatte sul 1° palo e si insacca nell’altro, Strazzera ha una grossa occasione per accorciare ma il suo tiro dalla trequarti prende il palo interno (mezza altezza) alla sinistra di Siriu; la pressione dei viola si spegne, gli azzurri amministrano e concludono il Match sul 5-1, ciò significa 6 punti in due gare, fermi a 3 i viola.

Aston Bidda
Aston Bidda

Le pagelle di Aston Bidda

S.Giuca 7.5: è il migliore dei viola, il che è tutto dire: superata la defaiance della gara d’esordio torna ad essere un portiere valido e affidabile: primo intervento molto presto su diagonale secco di Saddi, poi è micidiale su botta ravvicinata di Covolini, infine, salva su rasoterra da pochi passi di Testa. Incolpevole.

D.Pau 6: nel primo tempo è partecipe (alla pari dei compagni di reparto) del black out di metà tempo che consente agli azzurri di incrementare dall’1-0 al 3-0; salva la sua prestazione con la grande imperiosa sgroppata sulla fascia destra che porta al gol di Milia. Cursore.

Le pagelle di Buoni & Cattivi

A.Righini 8.5: è il bomber della serata, per gli azzurri è una garanzia, la sua doppietta stende Aston anzitempo, infatti sul 4-0 all’intervallo la ripresa diventa assai in discesa; prima di segnare ruba un pallone d’oro e lo mette sui piedi di saddi che infila elegantemente il raddoppio, il 3-0 è determinazione e lucidità sotto porta, come il 4-0 che non lascia  scampo a un buon Giuca. Potenza.

S.Testa 7,5: è un ottimo giocatore, stavolta vogliamo tessere le lodi del ragazzo umile che si impegna per ripiegare e aiutare la difesa (abbiamo notato parecchi recuperi), per quanto riguarda la fase offensiva, è meno spietato del solito, anzi: già nei primi minuti grazia Giuca con un tiro alto da pochi passi, poi propizia con una sponda precisa il vantaggio di Covolini, nella ripresa fallisce un’altra chance da vicino (merito d Giuca) per poi riscattarsi con un gran gol dal limite. Standing Ovation.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO