Autocarrozzeria Caredda – Santa Lucia: 6-6

0
773
Autocarrozzeria Caredda
Autocarrozzeria Caredda

Giovedì sera ore 21, campo 4/5, si disputa una gara della 2° giornata del girone Elite, per lo Sporting Cup 2016/17, si affrontano stavolta Autocarrozzeria Johnny Caredda (che non può contare sul suo presidente tra i pali, sostituito da Palmas) e Santa Lucia, che a disposizione ha anche Arca, dirige Lobina; partono ne i bianchi: ha un’occasione Aramo, la palla esce di poco, ed è lui ha segnare il vantaggio, c’è poi un corner da sinistra, Meloni mette al centro dove stacca Zuddas, Puddu è bravo e respinge prontamente; il buon momento blanco è interrotto da un bel sinistro di Sarritzu che dalla trequarti centrale infila sotto l’incrocio alla destra di Palmas; i neri sono galvanizzati e pochi minuti dopo concedono il bis: è A.Schintu che riceve dal vertice sinistro e infila preciso un diagonale rasoterra, Piras riceve sulla trequarti e si defila a destra per coi concludere sul 1° palo, palla sull’esterno della rete, i neri ora sono pericolosi e Palmas deve uscire alla disperata prima su Schintu e poi su Piras; pure stavolta il momento migliore di una squadra è interrotto dal gran gol dell’altra: Pala riceve al limite, stoppa di petto e fa una rovesciata che si insacca all’angolino, alla sinistra di Puddu; Sitzia spara dalla trequarti sinistra verso il “7”, Puddu si lancia e col pugno destro solleva sopra la traversa, De Martino con un cross dall’out di sinistra pennella per Pala che di testa centra il palo, Sarritzu in incursione subisce fallo, si prosegue perché la palla giunge ad Arca che si presenta al limite  e batte in uscita Palmas, 3-2 all’intervallo; ad inizio ripresa, i bianchi pareggiano subito, con la punizione di Caglieri che sorprende Puddu, tuffatosi in controtempo, Aramu scene a sinistra e arriva al fondo prima di calciare un diagonale che esce di pochissimo; corner per S.Lucia: Arca mette al centro, staccano in tanti, nessuno impatta, Aramu allontana da terra, al limite giunge A.Schintu che insacca col destro; Sitzia dalla trequarti sinistra si accentra e incrocia il destro che beffa Puddu sul suo palo, Arca riporta in vantaggio i neri con un tiro dalla trequarti sinistra che beneficia di una netta deviazione; c’è poi una ripartenza dello stesso Arca che serve Piras il quale trova la deviazione di Palmas in corner, corner di Schintu, Piras stacca e prende la traversa, lo stesso Piras corre a sinistra e mette al centro per Schintu che realizza il 6-4; ancora Sitzia rimette in sesto i blancos accorciando con un collo destro dalla distanza che si insacca a mezza altezza alla sinistra di Puddu (che tocca); siamo alle battute finali, i neri sono stanchi, A.Caredda preme, Sarritzu cerca dio spezzare la pressione con una punizione, il suo collo sinistro dalla trequarti destra è ben deviato da Palmas, a 5’ dal termine c’è il pari dei bianchi: corner da sinistra, Meloni crossa sul 2° alo dove stacca (indisturbato) Toso che schiaccia di testa, la palla si insacca dopo il rimbalzo; nel finale qualche momento di nervosismo, prontamente sedato dal signor Lobina.

Autocarrozzeria Caredda
Autocarrozzeria Caredda
Autocarrozzeria Caredda
Autocarrozzeria Caredda

Le pagelle di Autocarrozzeria Caredda

E.Sitzia 7.5: è la salvezza della squadra di Caredda, giocatore meno agile e un po’ più pesante che in passato ma con ancora una forza esplosiva in fase di battuta  a rete: la sua doppietta ha un peso non indifferente sulle sorti del Match, soprattutto perché giunti in fase di rimonta per la squadra di Caredda. Bordata.

A.Pala 7: nel primo tempo è molto ispirato, sono soprattutto due le sue occasioni da rete, ma lasciano abbastanza il segno da meritarsi questa ribalta: sigla il 2-2 con un gol fantastico, non ci saremmo mai aspettati di vedere un giorno un gol in rovesciata, inoltre, va vicinissimo alla doppietta con un colpo di testa che prende il palo a lui più vicino. Lampo.

Le pagelle di Santa Lucia

A.Schintu 8.5: il bomber dei neri è lui, non vi è dubbio a giudicare da questo incontro: mette a segno 3 reti non difficilissime e senz’altro non particolarmente belle ma salta agli occhi il fatto che abbia colpito con abilità e lucidità, prima con un diagonale da sinistra, poi raccogliendo una respinta corta sugli sviluppi di un corner, infine, concludendo al meglio una ripartenza. Potenza.

Arca 7,5: è uno dei nuovi elementi, è stato determinante il suo apporto alla gara, mette a segno una doppietta (agendo prontamente dopo il fallo subito da Sarritzu e segnando poi con un tiro da fuori benedetto dalla deviazione di avversario) pur non essendo un giocatore offensivo e inoltre mette al centro la palla che porta sul 4-3. Prontezza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO