Il nome di Luca per sempre sul cuore

1
290

A Quartu nasce una società intitolata al bambino morto tragicamente in campo.

Da una giovane vita spezzata su un campo di calcio, a nuove speranze che proprio dallo sport traggono linfa. Luca se n’è andato tragicamente ad appena 10 anni un pomeriggio di metà marzo, ma il suo nome e il suo amore per il calcio continueranno a volteggiare ancora a lungo sui campi di pallone: a Quartu Sant’Elena è stata appena battezzata la “Asd Luca Pusceddu”, una società che oltre alle normali finalità ludiche si pone anche l’obiettivo di reperire fondi per aiutare giovani atleti sardi che per motivi di natura economica non riescono a praticare lo sport. “Ci proponiamo di esaudire il desiderio di ogni bambino, ovvero semplicemente giocare», spiega la famiglia di Luca, che è promotrice dell’iniziativa”.

E domenica pomeriggio a Quartu è in programma il primo grande evento organizzato dalla nuova società. “Buon compleanno Luca”, a partire dalle 17,30, propone musica, cabaret e ovviamente calcio, con un torneo che vedrà impegnate le Vecchie glorie di Cagliari e Torres, la Nazionale artisti sardi, la selezione di Radiolina, la Sporting San Francesco (la società in cui Luca militava) e ovviamente la neonata Asd Luca Pusceddu. Il ricavato dell’iniziativa servirà per finanziare le iniziative di solidarietà dell’associazione.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO